28.08.2019

Mercato del lavoro

Nel mondo professionale sono aumentati stress e rischi psicosociali

Nel 2017 il 21% delle persone attive era molto spesso stressato al lavoro; nel 2012 la quota di queste persone era pari al 18%. Tra queste, una su quattro dichiarava di essere, abbastanza o totalmente, in grado di tenere la situazione sotto controllo. Questi sono alcuni dei risultati dell'Indagine sulla salute in Svizzera condotta dall'UST. Sempre secondo l'indagine, la quota di persone attive che nel loro lavoro sono esposte ad almeno tre rischi fisici è invece rimasta stabile al 45% tra il 2012 e il 2017. La frequenza di esposizione ad almeno tre tipi di rischi psicosociali ha invece registrato un aumento. Tra il 2012 e il 2017, la quota di persone che temono di perdere il posto di lavoro è passata dal 13 al 16%.