25.02.2015

Formazione generale e scuole universitarie

GE: riforma della maturità liceale

Il Consiglio di Stato ginevrino ha risposto a una mozione parlamentare in cui si chiedeva di ridurre l'eterogeneità dei profili degli allievi e di limitare la scelta delle opzioni nella formazione liceale. Nella sua risposta, il Consiglio di Stato ha presentato un progetto di riforma che prevede di migliorare la trasparenza dei profili senza ridurre il numero delle discipline e le loro opzioni, stabilito dall'ordinanza federale. Il Consiglio propone di introdurre l'opzione specifica a partire dal primo anno e di riorganizzare e rafforzare l'insegnamento delle lingue. Il Parlamento dovrà pronunciarsi sul progetto di riforma.