Newsletter del 29.09.2010

Notizie di attualità del 29.09.2010

Formazione professionale di base

29.09.2010

UFFT e associazioni professionali: un campionato professionale svizzero

In oltre 60 professioni e nell'ambito di diverse manifestazioni sono regolarmente eletti i rispettivi campioni svizzeri. Nel 2014, per il decimo anniversario della nuova Legge sulla formazione professionale, l'Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia, le associazioni professionali e commerciali nonché la fondazione Swiss Skills organizzeranno quello che sarà il più grande campionato professionale svizzero. Durante lo "Swiss Skills Bern 2014", che si terrà nel mese di settembre dello stesso anno a Berna, circa 600 giovani si sfideranno mettendo alla prova le loro abilità professionali. Il campionato permetterà di avvicinare un certo pubblico che avrà occasione di vedere la varietà e l'elevato standard della formazione professionale svizzera.

29.09.2010

Procedure di consultazione e decreti

L'Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia (UFFT) ha sottoposto i seguenti disegni di ordinanze sulla formazione a una presa di posizione:
- artigiano/a pelli e tessili AFC;
- vetraio/a AFC;
- tecnologo/a del latte AFC.
La scadenza della consultazione è fissata a metà dicembre 2010. Si possono consultare e scaricare i documenti qui.
Le Ordinanze sulla formazione professionale di base Droghiere/a AFC e Addetto/a alla lavorazione del legno AFC entrerà in vigore il 1° gennaio 2011. I relativi documenti potranno in seguito essere consultati sul sito dell'UFFT. I vari piani di formazione saranno a disposizione sul sito dell'Associazione svizzera dei droghieri e su quello dell'industria svizzera del legno Holzbau Schweiz a partire dai mesi di ottobre e novembre 2010.

29.09.2010

NE: piano d'azione per la promozione della formazione duale

Le Camere del commercio e dell'industria del Cantone Neuchâtel e l'unione d'arti e mestieri di Neuchâtel si sono associate per sviluppare il piano d'azione per la promozione della formazione professionale duale, presentato al salone dei mestieri Capa'Cité dal consigliere di Stato Philippe Gnaegi. Il piano d'azione chiede la mobilizzazione dei datori di lavoro pubblici e privati, con l'obbiettivo di creare 400 posti di tirocinio supplementari al migliaio di posti offerti attualmente. Nell'arco di otto anni il consiglio di Stato intende aumentare la percentuale degli allievi che intraprendono la via della formazione professionale dopo le scuole dell'obbligo dal 58% al 68% (media svizzera 72%) e aumentare la percentuale delle offerte di formazione in azienda in rapporto alle formazioni scolastiche a tempo pieno dal 57% all'80% (media svizzera 88%).

29.09.2010

JU: il successo della promozione

Tra il 2006 e il 2010 nel Canton Giura il numero delle aziende formatrici autorizzate è aumentato di 214. Il Cantone era partito con l'obbiettivo di aumentare le aziende formatrici del 5%, obbiettivo che, con un aumento del 22%, è stato superato di gran lunga. Analogamente è aumentato anche il numero dei contratti di tirocinio che è passato dai 616 del 2006 ai 796 nel 2009. Le misure di sostegno e di promozione e il dialogo con le aziende si sono rivelati molto efficaci. Il fondo cantonale per il sostegno della formazione professionale in vigore dal 2008 è uno degli strumenti di promozione.

29.09.2010

LU: accordo per la collaborazione con la Fondazione Speranza

La Fondazione Speranza e il servizio incaricato della formazione professionale e continua del Canton Lucerna hanno elaborato un accordo quadro per la collaborazione in materia di integrazione professionale. Si vuole così realizzare e sviluppare in comune le offerte di formazione adeguate ai bisogni di determinati gruppi di destinatari, i progetti della Fondazione Speranza, trasmettere know-how, colmare in modo mirato le lacune che presenta l'attuale offerta di formazioni, e utilizzare le conoscenze di entrambe le parti per l'allestimento di posti di formazione di livello semplice.

Formazione professionale superiore e continua

29.09.2010

Regolamenti in consultazione e regolamenti abrogati

Le Associazioni professionali e gli enti competenti hanno presentato all'UFFT i seguenti progetti:
- capo di progetto sistemi di sicurezza con attestato professionale federale
- specialista della sicurezza in istituti sociali e di cura con attestato professionale federale
Ulteriori informazioni
- arte terapeuta diplomato/a (DF) specializzazione danza-movimento terapia, o dramma-terapia e logoterapia, o terapia di modellaggio e pittura, o terapia intermediale o musicoterapia
Ulteriori informazioni
- tecnico/a di scavi archeologici con attestato federale
Ulteriori informazioni (in tedesco)
Eventuali obiezioni sono da presentare entro 30 giorni a decorrere dalla data di pubblicazione. L'ente VSHB ha decretato l'abrogazione al 31 dicembre 2010 del regolamento sull'esame professionale Tintore del legno con attestato professionale federale del 28 ottobre 1987.
Ulteriori informazioni

29.09.2010

Il Cantone Ticino ottiene un premio per la formazione

Il Cantone Ticino ha ottenuto il "Premio per la politica della formazione 2010", assegnato dalla Federazione svizzera per la formazione continua (FSEA). Il premio, istituito nel 1999, ha lo scopo di valorizzare le iniziative esemplari degli enti pubblici in favore della formazione nell'arco di tutta la vita. La giuria ha particolarmente apprezzato l'impegno a livello politico nella creazione di condizioni quadro favorevoli alla formazione continua e l'attività e progettualità dimostrata dai servizi e dai centri di formazione continua della Divisione della formazione professionale del Dipartimento dell‘educazione, della cultura e dello sport (DECS). La consegna del premio ha avuto luogo il 6 settembre a San Gallo, in occasione dell'apertura del Festival della formazione 2010.
Comunicato stampa

Formazione generale e scuole universitarie

29.09.2010

Titolo comune di medico specialista in medicina generale interna

Il 1 gennaio 2011 entrerà in vigore il nuovo programma di specializzazione "Medicina generale interna" che sostituisce i due titoli di medico specialista in "medicina generale" e "medicina interna". Gli studenti potranno operare a scelta in uno o in entrambi gli ambiti contemporaneamente, poiché nel curricolo sono inclusi sia gli aspetti della medicina di famiglia (curricolo medico di famiglia) sia quelli dell'attività ospedaliera (curricolo specialista in medicina interna). Il riconoscimento è garantito anche a livello europeo. Chi ottiene il nuovo titolo di medico specialista può richiedere direttamente anche quello di "medico pratico".
Ulteriori informazioni (in tedesco)

29.09.2010

Università di Losanna: master a tempo parziale

L'Università di Losanna è la prima a offrire agli studenti la possibilità di frequentare un master a tempo parziale, quale che sia il master scelto, a partire dall'anno scolastico 2010–2011. Il tempo parziale facilita l'accesso al master a quegli studenti che, per motivi famigliari, professionali, personali o legati alla salute, non possono frequentare un master a tempo pieno.
Comunicato stampa

29.09.2010

FR: soppressi i corsi d'introduzione per stranieri

I corsi d'introduzione agli studi universitari in Svizzera (CIUS) saranno soppressi e le attività della Fondazione CIUS termineranno a fine autunno 2011. Questo è quanto è stato annunciato a seguito della decisione della Confederazione di sopprimere gli aiuti accordati a tale programma di formazione che preparava annualmente circa 500 studenti provenienti da tutto il mondo, sprovvisti di un diploma riconosciuto, all'esame d'ammissione alle università svizzere. La scuola proponeva corsi preparatori agli studi e corsi di lingua.
Comunicato stampa

Orientamento

29.09.2010

I limiti della scelta professionale delle ragazze

L'Office de la politique familiale et de l'égalité (OPFE) di Neuchâtel ha pubblicato una ricerca intitolata L‘Horizon limité des filles...: comment les jeunes Neuchâtelois choisissent leur voie professionnelle che si basa sulla dichiarazione di circa 500 giovani del Cantone, e secondo la quale la scelta professionale della maggior parte delle ragazze continua a cadere sui settori detti "femminili": sanità, sociale, segreteria, educazione. I ragazzi sembrano invece limitare meno il proprio orizzonte dimostrando di essere più pronti a scegliere una professione considerata femminile. La ricerca comprende anche il ruolo dei genitori nella scelta professionale e nei progetti per il futuro dei propri figli.
Comunicato stampa
Ricerca

29.09.2010

BE: rapporto del sondaggio sulla formazione oss

Nove su dieci operatori sociosanitari oss, desiderano continuare a lavorare nel settore sanitario anche dopo la formazione professionale, ma solo uno su dieci vuole continuare a eseguire la professione appresa. Questi sono i risultati di un sondaggio eseguito con 300 persone in formazione nel Canton Berna. È visto come grande successo il fatto che nove su dieci desiderino restare nel settore, meno soddisfacente però è il fatto che solo in pochi vogliano veramente eseguire il lavoro appreso. Un motivo potrebbe essere il fatto che in molti posti, il compito degli operatori sociosanitari non è ancora stato chiaramente definito.
Comunicato stampa

29.09.2010

NE: educazione per la scelta professionale e dossier d'orientamento

Il nuovo programma dell'ottavo e del nono anno scolastico del Cantone Neuchâtel presenta qualche novità: è stato allestito un corso di educazione per la scelta professionale, animato da un insegnate e un orientatore, per preparare e accompagnare gli allievi alla scelta professionale. Inoltre gli allievi avranno a disposizione un dossier d'orientamento professionale, uno strumento per accompagnare e documentare le varie tappe della riflessione sul progetto professionale.
Comunicato stampa

29.09.2010

L'orientamento nel XXI secolo: modello "life designing"

Il percorso professionale non è più definito unicamente dalla scelta professionale come lo era una volta. Oggi il percorso professionale si orienta molto di più secondo i lavori svolti per progetti a tempo determinato e secondo il know-how specifico acquisito. La carriera infatti è la somma delle singole tappe, ciascuna con la sua importanza. Gli orientatori professionali devono tenere conto delle multiple identità e del percorso complesso delle singole persone, se vogliono che l'orientamento continui ad essere un aiuto. Il nuovo modello di orientamento, life designing, si allaccia proprio a questi requisiti. Per saperne di più si veda PANORAMA 04/2010 del 27 agosto.
Articolo in tedesco e in francese

Mercato del lavoro

29.09.2010

Carenza di personale specializzato

A livello mondiale circa un terzo (31%) delle imprese hanno difficoltà a trovare personale qualificato. Questo è quanto risulta da una recente ricerca effettuata dal servizio del personale Manpower presso 35000 imprese di 36 paesi diversi. In Svizzera, delle 750 imprese intervistate, addirittura il 35% ha difficoltà a occupare i posti di lavoro con i maggiori requisiti. Le maggiori difficoltà sono riscontrate nel reclutamento di personale specializzato, nel settore della contabilità e della finanza e in quello medico e sanitario.
Comunicato stampa Manpower (in tedesco)

29.09.2010

Crescita ridotta per il 2011

Nel 2011 la crescita economica comporterà ancora l'1,8%, rispetto al 2,7% dell'anno in corso. La crescita più lenta è dovuta soprattutto alla forza del franco svizzero che limita l'esportazione. Queste sono le recenti previsioni fatte dall'Ufficio della ricerca congiunturale KOF presso l'ETH di Zurigo. Nonostante tutto il KOF, per il 2011, prevede una diminuzione del tasso della disoccupazione fino al 3,2% e un aumento del consumo dell'1,6%. L'aumento del salario sarà invece più modesto, in parte bisogna addirittura contare con la diminuzione del salario reale. Sono invece meno ottimiste le previsioni sulla disoccupazione della Segreteria di Stato dell'economia che per il 2011 prevede un tasso medio del 3,7%.
Comunicato KOF (in tedesco, francese e inglese)
Comunicato Seco (in tedesco, francese e inglese)

29.09.2010

Un terzo dei nuovi impiegati di commercio senza lavoro

Nonostante il miglioramento della situazione economica, un terzo degli assolventi della formazione professionale commerciale si ritrova senza lavoro. È quanto risulta da un'inchiesta effettuata dalla SIC Svizzera. La quota di assolventi che hanno trovato un lavoro è aumentata del 4% rispetto all'anno scorso. Per l'inchiesta in luglio, nel periodo della procedura di qualificazione (esame finale), sono state intervistate 2000 persone in formazione commerciale. I risultati variano molto da settore a settore: mentre il 90% delle persone in formazione presso una banca o un'assicurazione hanno trovato un lavoro fisso, nel settore commerciale questo è il caso solo per poco più della metà degli assolventi.
Comunicato stampa della SIC Svizzera in tedesco e francese.

29.09.2010

Moutier: aumento delle indennità giornaliere

A causa di un alto tasso di disoccupazione (maggiore al 5%) nella regione di Moutier il Consiglio federale ha deciso di aumentare il numero massimo di indennità giornaliere da 400 a 520 per un lasso di tempo che andrà dal 1 ottobre al 31 dicembre 2010. Tale misura vale solo per i disoccupati di età superiore ai 30 anni, dato che il 90% dei disoccupati giovani dopo 9 mesi trova un impiego, ed è in vigore già dal 1 aprile 2010; si tratta quindi di un rinnovamento delle misure.
Comunicato stampa Seco

29.09.2010

L'SOS aiuta 600 ragazzi a trovare lavoro

Da metà settembre 2010 è in corso un progetto di coaching, promosso dal Soccorso operaio svizzero SOS per i giovani adulti tra i 18 e i 30 anni. Il progetto aiuta le persone che stanno finendo o hanno finito una formazione, nella ricerca di un posto di lavoro. Grazie a CT2 ogni anno si offrirà sostegno a 600 ragazzi e ragazze. L'SOS ha l'obiettivo di trovare un impiego per l'85% dei partecipanti al progetto finanziato dall'iniziativa "Lotta alla disoccupazione giovanile" di Credit Suisse.
Comunicato stampa

29.09.2010

Chèque-emploi

L'entrata in vigore della legge sul lavoro in nero nel 2008 ha provocato un fortissimo aumento delle persone affiliate al sistema chèques-emploi, gli assegni per l'impiego di servizi. Questi ultimi permettono di dichiarare il personale presso le assicurazioni sociali in modo semplice. Nel 2009 in Svizzera romanda sono stati dichiarati quasi 42 milioni di salario per ca. 10‘000 persone. Si tratta soprattutto di donne di servizio che badano ai bambini o ai malati. In Ticino il sistema degli assegni per l'impiego di servizi è in vigore da inizio 2010, mentre in Svizzera tedesca è praticamente inesistente.
Per saperne di più (in francese)

Integrazione professionale

29.09.2010

UFFT: simposio sull'integrazione professionale dei giovani in difficoltà

Il 1 settembre 2010 si è svolto a Bienne il simposio Comment intégrer avec succès dans la formation professionnelle les jeunes en difficulté? organizzato dall'UFFT e dedicato alle esperienze pratiche vissute. I documenti del simposio, quali relazioni e workshop, sono disponibili sul sito dell'UFFT. Al centro dell'interesse è stato lo scambio di opinioni e di esperienze inerenti ai progetti che l'UFFT sostiene nell'ambito delle misure da adottare per l'integrazione dei giovani in difficoltà.

29.09.2010

Ci sarà una revisione dell'assicurazione del reddito?

Il discorso politico-sociale si occupa sempre più intensamente dell'eventuale necessità di una revisione generale delle strutture della sicurezza sociale. Ora il Forum für Sozialversicherungen und Soziale Sicherheit (Foro per le assicurazioni sociali e la sicurezza sociale) ha organizzato un simposio sul tema dell'assicurazione del reddito Erwerbsversicherung: Grosse Reform oder Optimierung der bestehenden Sicherungssysteme? che si terrà il 24 novembre. Tra i collaboratori del simposio troviamo Yves Rossier, direttore dell'Ufficio federale delle assicurazioni sociali, Serge Gaillard, gestore della Direzione del lavoro, Seco, e Walter Schmied, presidente della Conferenza svizzera delle istituzioni dell'azione sociale COSAS.
Programma e iscrizioni (in tedesco)

Varie

29.09.2010

Il nuovo capo del DFE conosce la formazione professionale

Il nuovo consigliere federale a capo del dipartimento dell'economia, Johann Schneider-Ammann è responsabile anche della formazione professionale. L'ex presidente e delegato del Gruppo Ammann è tutt'altro che estraneo al settore, infatti l'impresa di Langentahl è un'azienda formatrice in dieci professioni tecniche e commerciali. Le circa 120 persone in formazione rappresentano una quota che supera il 10% del personale in Svizzera. Schneider-Ammann è inoltre colui che ha lanciato la "Lehrlings-Initiative Langenthal" che, rilevando i lavori d'amministrazione delle piccole imprese, mirava alla creazione di ulteriori posti di formazione.
Centro di formazione e studio ALZ del gruppo Ammann

29.09.2010

Legge sulla formazione professionale: bilancio positivo

La Legge sulla formazione professionale (LFPr) entrata in vigore nel 2004 si è rivelata un importante elemento della modernizzazione della formazione professionale svizzera. Lo conferma il rapporto "uova legge sulla formazione professionale: un bilancio dopo sei anni" che il Consiglio federale ha approvato in risposta al postulato "Sostegno alla formazione duale" (08.3778) del consigliere nazionale Laurent Favre. I settori sanitario, sociale e artistico sono stati integrati nel sistema della formazione professionale, e il nuovo modello di finanziamento vincolato alle prestazioni, rende la politica della formazione professionale più trasparente.

29.09.2010

SZ: offensiva formativa contro la situazione critica nel settore delle cure

Il Canton Svitto promuove la formazione professionale nel settore delle cure. L'opuscolo Wer rechnen kann, bildet Lernende aus illustra l'importanza di formare specialisti in materia di salute e assistenza. Il Canton Svitto promuove la creazione di posti di formazione negli ospedali con una somma forfettaria annua per ogni singolo posto di formazione, ma non può concludere convenzioni simili a livello di prestazione con le case per anziani, di cura e Spitex, poiché gli enti responsabili sono organizzati in modi diversi. Gli argomenti presentati nell'opuscolo dovrebbero comunque incitare i comuni, i circondari e le fondazioni a creare nuovi posti di formazione. Nei prossimi dieci anni sarà necessario circa il 30% in più del personale di cura.
Comunicato stampa (in tedesco)

29.09.2010

Novità editoriali in lingua italiana

Entro fine settembre saranno disponibili tre nuovi pieghevoli in lingua italiana realizzati dal CSFO e dal Servizio documentazione dell'UOSP di Bellinzona, in collaborazione con le rispettive associazioni di categoria:
- orticoltore e orticoltrice AFC e addetto/a alle attività agricole CFP;
- estetista AFC;
- impiegato e impiegata in logistica AFC e addetto/ addetta alla logistica CFP.

È disponibile la seconda edizione riveduta e completata di metalcostruttore e metalcostruttrice AFC. Un altro nuovo pieghevole, sullo stesso modello CSFO, è stato realizzato da Suissetec sulla professione di progettista nella tecnica della costruzione AFC.
Tutti i documenti annunciati i si possono ottenere direttamente presso lo shop del CSFO.

29.09.2010

Novità editoriali in lingua tedesca

In ottobre le Edizioni CSFO pubblicheranno quattro nuovi pieghevoli informativi su varie professioni. Oltre alle due professioni sanitarie Rettungssanitäter (soccorritore) e Biomedizinischer Analytiker (tecnico in analisi biomediche) saranno presentati la professione Florist (fiorista) e il settore professionale della formazione degli adulti. Per la serie Chancen in Beruf und Arbeit è stato riveduto e aggiornato l'opuscolo Logistik, mentre per l'orientamento universitario sono pronte all'uso le due cartelle Geografie e Lebensmittelwissenschaften. Per ulteriori informazioni e ordinazioni si veda lo qui.

29.09.2010

CSFO: liberi ancora alcuni posti di formazione continua

Solo in poche offerte di formazione continua dell'ultimo trimestre 2010 sono ancora disponibili alcuni posti. A tal proposito si rimanda in particolar modo alla nuova data del 17 novembre 2010 dedicata al "Case-Management: Best Practice". L'anno di formazione 2010 termina il 29 novembre in occasione del secondo atelier di scrittura "Schreibwerkstatt: die Lust am Schreiben neu entdecken". A metà novembre sarà distribuito il programma per l'anno 2011.
Ulteriori informazioni o www.weiterbildung.sdbb.ch

29.09.2010

Enterprize 2010: i progetti premiati

Il 21 settembre 2010, la fondazione Enterprise e l'Istituto Universitario Federale per la Formazione Professionale IUFFP hanno premiato per la terza volta progetti incentrati sulla formazione professionale e continua. Il vincitore del concorso "Enterprize" di quest'anno è l'Overall Lehrverbund di Basilea che offre ai giovani la possibilità di seguire una formazione nonostante difficoltà e sostiene le aziende nella creazione di nuovi posti di formazione.
Si sono contraddistinti anche Crescenda, il centro di imprenditorialità per donne immigrate di Basilea, che sostiene le donne nel cammino verso l'indipendenza, e il progetto di promozione della comprensione interculturale Förderung des interkulturellen Verständnisses della Bühler AG di Uzwil, che finanzia un soggiorno nella propria filiale in Cina a dei candidati scelti, permettendo loro di conoscere una nuova cultura e un altro modo di lavorare.
Comunicato stampa (in tedesco e francese)