Newsletter del 28.11.2012

Notizie di attualità del 28.11.2012

Formazione professionale di base

28.11.2012

Conferenza sui posti di tirocinio 2012 di Martigny

Lo scorso 23 novembre si è tenuta a Martigny l'ottava Conferenza nazionale sui posti di tirocinio. Sotto la direzione del Consigliere federale Johann N. Schneider-Ammann, i vertici dei partner della formazione professionale hanno adottato una serie di misure di politica della formazione volte ad assicurare alle imprese di tutti i settori economici nuove leve ben qualificate e a rafforzare la composizione diversificata dell'economia svizzera. Occorre motivare più giovani e soprattutto più giovani donne a scegliere una professione tecnica. Si vuole sfruttare in modo più mirato anche il potenziale degli immigrati e rafforzare la formazione professionale superiore. Ricorrendo alle formazioni di recupero è possibile sfruttare più efficacemente il potenziale inutilizzato della popolazione attiva. Allo stesso tempo, bisogna agevolare le aziende formatrici attraverso uno snellimento delle procedure amministrative.

28.11.2012

Promozione di scambi linguistici e insegnamento bilingue

I partner della formazione professionale intendono promuovere la mobilità, come gli scambi linguistici, gli stage e l'insegnamento plurilingue nella formazione professionale. I possibili obiettivi sono stati elaborati in comune sotto la responsabilità dell'Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia. Si è tuttavia voluto rinunciare a una specifica regolamentazione. L'applicazione delle misure sarà elaborata nel quadro della giornata dei partner della formazione professionale 2013.
Rapporto (tedesco)

28.11.2012

Agli onori le giovani leve svizzere

In occasione della "Giornata della formazione professionale" tenutasi a Martigny lo scorso 23 novembre, il Consigliere federale Johann N. Schneider-Ammann ha onorato le prestazioni di giovani professionisti. Il capo del Dipartimento federale dell'economia, insieme al Consigliere di Stato vallesano Claude Roch, nonché direttore del Dipartimento dell'educazione, della cultura e dello sport, ha reso omaggio ai vincitori delle medaglie ai campionati svizzeri dei mestieri e ai partecipanti di EuroSkill 2012.
Comunicato stampa

28.11.2012

Newsletter QUALITÀ dell'UFFT

Il tema principale della Newsletter QUALITÀ n. 8 dell'Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia è la qualità nella scelta del tirocinio e della professione. Un articolo spiega in quale misura la gestione della qualità influisce sull'orientamento professionale, universitario e di carriera e quattro esempi ne illustrano l'applicazione pratica. La Newsletter illustra inoltre lo stato dei lavori del progetto "Vivere la qualità".

28.11.2012

Ordinanze emanate e piano di formazione approvato

L'Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia ha recentemente emanato le ordinanze sulla formazione professionale di assistente verniciatore CFP e micromeccanico AFC; le due ordinazne entreranno in vigore il 1°gennaio 2013. Le versioni cartacee delle ordinanze saranno disponibili nelle prossime settimane presso l'Ufficio federale delle costruzioni e della logistica nell'elenco delle professioni. I piani di formazione saranno disponibili sul sito dell'Unione svizzera dei carrozzieri e dell'Associazione svizzera dei verniciatori industriali. Inoltre è stato approvato il piano di formazione per la formazione professionale di base di disegnatore-metalcostruttore AFC che è entrato in vigore il 1°novembre 2012. Il piano di formazione è disponibile sul sito dell'Unione Svizzera del Metallo.

28.11.2012

L'impegno di Jacques-André Maire per la formazione

Jacques-André Maire, Consigliere nazionale dal 2009, si impegna a favore della formazione professionale. Il parlamentare neocastellano, membro della Commissione della scienza, dell'educazione e della cultura si preoccupa per la mancata promozione della formazione in alcuni settori specifici. In un'intervista effettuata dalla SIC Neuchâtel, Maire dichiara di voler promuovere la formazione soprattutto nelle aziende che non offrono ancora alcuna formazione professionale di base.  
Intervista

28.11.2012

Perché insegnare nelle scuole professionali?

Una ricerca su "Economia della formazione professionale: decisioni aziendali e politica della formazione" effettuata in collaborazione con la Leading House  si è occupata dei fattori chiave che portano a conseguire una formazione come responsabile della formazione (insegnante presso le scuole professionali). Hanno partecipato alla ricerca 605 insegnanti (193 della Svizzera romanda e 412 della Svizzera tedesca) che hanno conseguito una formazione pedagogica presso l'Istituto Universitario Federale per la Formazione Professionale.
Riassunto (francese)

28.11.2012

Europeizzazione della formazione professionale

L'alta qualità della formazione professionale svizzera è un valore innegabile, ma il valore e l'importanza dei titoli conseguiti nel nostro paese non sono sempre riconosciuti dai nostri vicini europei. La questione è stata discussa lo scorso 15 novembre in occasione di una giornata sul tema dell'europeizzazione della formazione professionale.
Tutti i documenti relativi all'evento (francese)

28.11.2012

LU: Christoph Spöring nuovo direttore della formazione professionale

Christoph Spöring (classe 1958) è stato nominato quale nuovo direttore dell'Ufficio della formazione professionale e continua dal Consiglio di Stato del Canton Lucerna . Da dieci anni Spöring è amministratore di "Login formazione professionale" a Olten, l'associazione per la formazione professionale nel ramo dei trasporti pubblici. In precedenza era stato a capo della formazione professionale per le FFS e attivo in numerosi altri progetti formativi. Il 1° giugno 2013 Spöring subentrerà a Josef Widmer, a sua volta nominato a vicedirettore della Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione dal Consiglio federale. Fino all'entrata in servizio di Christof Spöring, la carica sarà occupata ad interim da Jörg Meyer.
Comunicato stampa

28.11.2012

LU: le persone in formazione si raccontano

Nell'ambito del progetto Rent-a-Stift, alcuni giovani impegnati in una formazione professionale generalmente frequentata da membri dell'altro sesso, condividono le loro esperienze con gli alunni della III media. Durante un seminario di due giorni, le ragazze che seguono una formazione maschile e i ragazzi che seguono una formazione femminile vengono preparati agli interventi in classe.

28.11.2012

ZH: insegnamento bilingue nelle scuole professionali

Un rapporto intermedio sull'insegnamento bilingue nelle scuole professionali del Canton Zurigo presenta una panoramica degli obiettivi raggiunti, dell'offerta attuale e illustra una gamma di proposte per lo sviluppo futuro. L'insegnamento combinato in lingua inglese e tedesca si è affermato nelle scuole più innovative del Canton Zurigo. Per far sì che questa offerta possa essere proposta anche in altre scuole, sono necessari sostegno e consulenza supplementari. L'importanza dell'insegnamento bilingue non è ancora stata riconosciuta da tutti.
Rapporto intermedio

28.11.2012

Austria: formazione professionale nel settore turistico

L'iniziativa per la formazione professionale "Amuse Bouche" promossa dal ministero austriaco mira a incoraggiare le giovani leve ad avvicinarsi all'alta gastronomia e al settore alberghiero di primo ordine. "Amuse Bouche" contribuisce quindi a migliorare l'immagine delle professioni del settore turistico e a risvegliare l'entusiasmo per questo tipo di lavoro nei giovani. L'iniziativa ha lo scopo di preparare nuove leve qualificate.   
Comunicato stampa

Formazione professionale superiore e continua

28.11.2012

Esami di professione ed esami professionali: aumento dei contributi

La Confederazione intende aumentare i contributi per lo svolgimento degli esami della formazione professionale superiore passando dal 25% attuale al 60% e, nel caso di esami particolarmente costosi, anche all'80%. Grazie a questa misura sarà possibile ridurre le tasse a carico dei candidati e mantenerle sostenibili a lungo termine. Verranno inoltre sostenute misure per garantire la qualità. I costi supplementari per la Confederazione verranno finanziati mediante i crediti che il Parlamento ha approvato con il Messaggio ERI 2013-2016. L’aumento dei contributi richiede una modifica dell’articolo 65 dell’ordinanza sulla formazione professionale. La modifica entrerà in vigore il 1° gennaio 2013.
Comunicato stampa

28.11.2012

Regolamenti d’esame in consultazione

Le organizzazioni competenti hanno sottoposto all'Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia i disegni di modifica dei seguenti regolamenti d'esame di professione:
- specialista stabilimenti balneari con attestato professionale federale
- professore di disciplina sportiva in varie specializzazioni con attestato professionale federale
- specialista in sistemi termici con attestato professionale federale (tre specializzazioni)
- specialista nella gestione e nello sviluppo delle organizzazioni sindacali con attesto professionale federale
- specialista dello pneumatico con attesto professionale federale
È stato inoltre presentato il disegno di modifica dell'esame professionale superiore di direttore del servizio tecnico alla clientela diplomato.
Fogli federali del 20 novembre e del 27 novembre 2012

Formazione generale e scuole universitarie

28.11.2012

Gli studenti ricorrono sempre più al sostegno psicologico

Dal 2007 il numero di studenti dell'Università e del Politecnico di Zurigo che si sono rivolti alla consulenza psicologica offerta dal rispettivo ateneo è aumentato del 45%. Nel corso degli ultimi due anni, il campus di Lucerna ha visto le richieste di sostegno aumentare del 34%, mentre l'Università di San Gallo ha registrato un incremento del 34% in un solo anno. In rapporto al numero di studenti, la percentuale di coloro che si affidano a un sostegno psicologico a Zurigo è del 2,5%, mentre a Lucerna del 3%. Questo è quanto riporta la SonntagszeitungSonntagszeitung nell'edizione dell'11 novembre 2012.

Orientamento

28.11.2012

CSFO Edizioni: nuove pubblicazioni

Sono usciti due nuovi filmati informativi della serie "Una panoramica su..." che presentano in sintesi le principali attività svolte dai professionisti parrucchieri AFC ed elettronici AFC. Oltre alle sequenze di immagini e ai commenti, nei filmati sono fornite informazioni sul lavoro quotidiano, sugli aspetti positivi e negativi della professione e sui requisiti necessari per poterla esercitare.
Per ulteriori informazioni e ordinazioni: shop.csfo.ch

28.11.2012

Formazione, professione e lavoro: promemoria per persone di lingua straniera

Su oreintamento.ch si trovano i promemoria che forniscono le informazioni di base sul sistema svizzero della formazione professionale destinati alle persone interessate di lingua straniera. I tre promemoria informano sui seguenti argomenti: "La ricerca di un posto di tirocinio: come procedere?" (per i giovani), "Dalla scuola al mondo professionale" (per i genitori) e "Accesso al mondo del lavoro e alla formazione in Svizzera" (per persone adulte). I promemoria sono disponibili in 14 lingue; è stata inoltre pubblicata la versione in tigrino(Eritrea).

28.11.2012

"Prospettiva professione" dedicata alla formazione professionale

L'edizione autunnale di "Prospettiva professione" offre spiegazioni e consigli sul tema della candidatura per un posto di formazione. Il periodico ricorda i ruoli delle singole parti implicate in questa importante fase della vita di un giovane. Pierre Marville, responsabile della formazione professionale alla Posta Svizzera, esprime in un'intervista il suo punto di vista in merito alla questione. Le testimonianze dei genitori, dei giovani e dei responsabili della formazione professionale permettono di capire come affrontare le sfide legate alla transizione tra scuola e formazione professionale di base. Il periodico, destinato a genitori e docenti, è disponibile in tedesco, francese, italiano, albanese, serbo-croato e inglese.

Mercato del lavoro

28.11.2012

Aumento salariale per gli impiegati federali

L'anno prossimo gli impiegati dell'Amministrazione federale beneficeranno di un aumento di stipendio pari allo 0,5%. Influenzato dalla situazione straordinaria in cui si trova la Svizzera con un rincaro annuale molto negativo (-0,5%), l'aumento dello stipendio reale rappresenta un riconoscimento della qualità delle prestazioni fornite dal personale della Confederazione e intende permettere all'Amministrazione federale di rimanere un datore di lavoro attrattivo.
Comunicato stampa (francese/tedesco)

28.11.2012

Infarto e stress sul lavoro

Lo stress sul lavoro nasce dalla combinazione tra la forte pressione del lavoro e un margine di libertà insufficiente. Tra le persone esposte allo stress, il rischio coronarico è del 23% più elevato rispetto a chi non ne soffre. La percentuale d'infarti legati allo stress sul lavoro tocca il 3,4% dei 200'000 intervistati nel quadro degli studi avviati dal consorzio europeo IPD-WORK (Individual-Participant-Data Meta-analysis in Working Populations). I partecipanti, seguiti sull'arco di sette anni, provengono da Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Paesi Bassi, Regno Unito e Svizzera.

28.11.2012

Negoziati sul CCL nell'industra MEM

Sono stati avviati i negoziati per il rinnovo del contratto collettivo di lavoro (CCL) nell'industria svizzera delle macchine, delle apparecchiature elettriche e dei metalli (MEM). I partecipanti hanno espresso punti di vista diversi su temi come il mantenimento delle 40 ore di lavoro settimanali rispettivamente la diminuzione, la fissazione dei salari al livello delle aziende o a quello degli standard minimi e l'obbligatorietà generale del CCL. Ci si è infine accordati sulla costituzione di un gruppo di lavoro che dovrà occuparsi della flessibilizzazione del tempo di lavoro e della conciliabilità tra vita professionale e privata.
Comunicato stampa (francese/tedesco)

28.11.2012

AD: contributo di solidarietà senza limite massimo

Al fine di ammortizzare più rapidamente il debito dell'assicurazione contro la disoccupazione (AD), in futuro sarà riscosso un contributo (cosiddetto contributo di solidarietà) anche sulla parte del salario annuo che supera i 315'000 franchi. L’attuale limitazione in base alla quale il contributo è riscosso unicamente sulla parte di salario situata tra 126'000 e 315'000 franchi sarà abrogata. Il Consiglio federale ha avviato la procedura di consultazione concernente il relativo adeguamento presso l'AD. La Segreteria di Stato dell'economia afferma che, con la soppressione di questo limite, l'AD potrà ammortizzare oltre 90 milioni di franchi supplementari all’anno.
Comunicato stampa

28.11.2012

Germania: ulteriore calo di personale specializzato

Si profilano difficoltà a lungo termine non solo per gli specialisti altamente qualificati, ma anche per i lavoratori con qualifiche di livello medio. Questo è quanto emerge da uno studio condotto dall'Istituto di Ricerca sul Mercato del Lavoro e l'Occupazione e dall'Istituto Federale della Formazione Professionale. Le possibilità di trovare un'occupazione sono tuttora chiaramente legate alle specificità dei diversi settori. Ad esempio, i ricercatori prevedono che nei settori dei trasporti e del deposito così come in quello delle professioni della sicurezza, il rapporto tra offerta e domanda manterrà un certo equilibrio. In futuro, per contro, vi sarà una crescente richiesta di specialisti del settore sociosanitario.
Breve rapporto

28.11.2012

70% dei lavoratori a livello mondiale non sono assicurati contro la disoccupazione

Stando all'Organizzazione Internazionale del Lavoro (OIT), oltre il 70% dei lavoratori a livello mondiale non sono assicurati contro la disoccupazione, mentre la situazione degli stessi disoccupati si presenta ancora più precaria: oltre l'86% dei 40 milioni di lavoratori rimasti disoccupati dal 2008 si è trovato senza un sostegno finanziario dall'oggi al domani. Questo è in parte dovuto al fatto che i contributi sono stati versati per un periodo troppo breve. Soltanto 72 dei 198 paesi membri dell'OIT dispongono di un'assicurazione contro la disoccupazione disciplinata dalla legge. Inoltre sono solo 16 gli Stati che sostengono i propri giovani nella ricerca del primo posto di lavoro.
Comunicato stampa

Integrazione professionale

28.11.2012

Contro la povertà con la formazione

Due anni dopo la Conferenza nazionale sulla povertà, il Consigliere federale Alain Berset ha incontrato i rappresentanti dei Cantoni, dei Comuni, delle Città, delle parti sociali, delle organizzazioni non governative e delle persone povere per fare il punto della situazione e discutere i prossimi passi da compiere. Tutti i partecipanti concordano sul fatto che, nonostante siano state sviluppate numerose iniziative, resta la necessità di agire e occorre intensificare gli sforzi. È previsto un programma nazionale di lotta alla povertà della durata di cinque anni, dal 2014 al 2018. Il programma nazionale porrà l’accento sulla formazione: le risorse dei bambini e dei giovani socialmente svantaggiati dovranno essere potenziate di modo che questi possano in seguito provvedere da soli al loro sostentamento.
Comunicato stampa

28.11.2012

Rendibilità del reinserimento

L'undicesima edizione del Forum riabilitazione-reinserimento organizzato presso la clinica di riabilitazione SUVA di Sion, ha evidenziato i vantaggi per le imprese e le società che offrono opportunità di lavoro a portatori di handicap. Tutti i candidati che hanno terminato la formazione di professionista immobiliare, lanciata nell'aprile 2011 dall'Unione svizzera dei professionisti dell'immobiliare in risposta alla carenza di personale, sono riusciti a riconquistare la propria indipendenza e non ricorrono più all'AI. Un altro esempio: quello di "Coop Ouest Suisse", che trae un bilancio positivo dall'esperienza fatta con l'impiego di persone disabili mentali. Bisognerà ora trovare soluzioni applicabili in un numero sempre maggiore di imprese.    

28.11.2012

ZH: coaching per disoccupati

Con il progetto pilota "Coaching für Ausgesteuerte" (coaching per i disoccupati a lungo termine) l'assistenza sociale della città di Zurigo e l'ufficio cantonale dell'economia e del lavoro offrono consulenza ai disoccupati che hanno ormai superato il periodo di diritto alle indennità, ma che dispongono di risparmi e quindi non hanno (ancora) diritto al sostegno finanziario dell'assistenza sociale. Questo gruppo di persone spesso rinuncia alla consulenza e all'assistenza, riducendo in questo modo le proprie possibilità di reintegrazione. Il progetto pilota che avrà termine tra due anni offre un aiuto ai disoccupati a rafforzare le loro abilità professionali e nella ricerca di lavoro. Questo servizio è gratuito.
Comunicato stampa