01.02.2012

Mercato del lavoro

Il Consiglio federale a favore di più incisive misure fiancheggiatrici

A proposito dell'accordo con l'UE sulla libera circolazione delle persone, il Consiglio federale ritiene necessario potenziare le misure fiancheggiatrici. Esse sono focalizzate sul miglioramento della gestione strategica ed operativa delle misure di accompagnamento e su una maggiore collaborazione tra gli operatori coinvolti. Il Consiglio federale prende così posizione rispetto al rapporto della Commissione della Gestione del Consiglio nazionale (CdG-N) del 21 ottobre 2011 sulla valutazione della sorveglianza e degli effetti delle misure di accompagnamento alla libera circolazione delle persone. Il Consiglio federale ha deciso di adottare e attuare specifiche raccomandazioni, incaricando il Dipartimento federale dell'economia di applicarle. Nel marzo 2012, il Consiglio federale sottoporrà al Parlamento un messaggio ad hoc, allo scopo di combattere più efficacemente il fenomeno della pseudo-indipendenza e di promuovere l'imposizione di salari minimi vincolanti nei contratti normali di lavoro e nei contratti collettivi di lavoro di obbligatorietà generale agevolata.
Comunicato stampa