11.09.2013

Mercato del lavoro

L'USS chiede 100 franchi in più per i salari minimi

Aumento dei salari minimi di 100 franchi e, secondo i rami professionali, aumento dei salari dell’1,5-2%: sono queste le richieste espresse dai sindacati appartenenti all’Unione sindacale svizzera (USS) per le trattative salariali dell’autunno 2013. Nel suo comunicato stampa (francese), l’USS fa riferimento alla buona situazione congiunturale che stanno vivendo numerosi settori dell’economia svizzera. A fianco dell’aumento dei salari minimi, anche i salari destinati alle lavoratrici devono essere sostanzialmente migliorati in modo mirato.