27.03.2013

Mercato del lavoro

Tasso di disoccupazione record nell’Eurozona

Nel mese di gennaio 2013 l’Eurozona ha registrato un’impennata del tasso di disoccupazione, raggiungendo una quota record dell’11,9%. È quanto emerge da un comunicato stampa di Eurostat (francese/tedesco). L’ufficio di statistica dell’UE riscontra notevoli differenze tra i gli Stati membri: i paesi meno colpiti dalla disoccupazione sono stati Austria (4,9%), Germania (5,3%) e Lussemburgo (5,3%); i più colpiti Grecia (27%) e Spagna (26,2%). Nell’Eurozona 3’642 milioni di persone al di sotto dei 25 anni erano disoccupati, il che corrisponde a una quota del 24,2%. Anche la disoccupazione giovanile ha registrato i suoi valori più alti in Grecia (59,4%) e Spagna (55,5%).