Formazione professionale superiore e continua

01.07.2020

Campagna di comunicazione per la qualificazione professionale degli adulti

La campagna di comunicazione per la qualificazione professionale degli adulti si è conclusa il 30 giugno 2020. Il relativo materiale resta attuale e va ancora utilizzato. Lanciata nel 2017 dalla SEFRI, la campagna è rivolta ai professionisti esperti che non dispongono di alcun titolo riconosciuto come pure alle aziende che intendono aiutare il proprio personale a ottenere una qualifica professionale.

01.07.2020

ICT-Formazione professionale Svizzera: studio di fattibilità per gli esami online

La crisi sanitaria ha spinto l'associazione ICT-Formazione professionale Svizzera a lanciare uno studio nel quadro dell'iniziativa "Formazione professionale 2030". Si tratta di raccogliere informazioni sulle condizioni tecniche e giuridiche che occorre soddisfare al fine di decentralizzare e trasporre online gli esami della formazione professionale superiore. In situazioni straordinarie come la crisi del coronavirus, ciò permetterebbe di organizzare sessioni d'esame interamente elettroniche.

01.07.2020

Germania: rapporto sull'utilità della formazione professionale superiore

Circa l'8% delle persone attive in Germania ha conseguito un titolo della formazione professionale superiore, ad esempio come "maestro/a" (Meister/-in), "tecnico/a" (Techniker/-in), "amministratore/trice aziendale" (Fachwirt/-in) o "economista aziendale" (Betriebswirt/-in). Questo percorso di qualificazione offre la possibilità di occupare posizioni professionali e dirigenziali di alto livello che in molti altri paesi sono accessibili unicamente attraverso curricoli accademici. Un'analisi dell'Istituto federale tedesco per la formazione professionale (BIBB) dimostra che una formazione professionale in grado di trasmettere elevate qualifiche è la soluzione adatta sotto diversi aspetti. Il rapporto può essere scaricato gratuitamente.

17.06.2020
17.06.2020

Coronavirus: Swissmem sottolinea l'importanza della formazione professionale di base e continua nell'attuale contesto di crisi

In quanto organizzazione del mondo del lavoro, Swissmem vuole contribuire a plasmare il panorama della politica educativa e sostenere le aziende del settore MEM nello sviluppo della manodopera. Per molte aziende le questioni legate alla formazione non rientrano nelle loro priorità nell'attuale contesto di crisi. In un articolo (francese/tedesco) Sonja Studer, responsabile del settore Formazione di Swissmem, sottolinea che la formazione professionale di base e continua è oggi più importante che mai.

17.06.2020

Attestati e diplomi federali: regolamenti d'esame in consultazione

Le associazioni professionale competenti hanno presentano alla SEFRI un disegno di regolamento concernente l'esame di professione di Fashion specialista con attestato professionale federale. A questo si aggiungono i disegni di regolamento concernenti gli esami professionali superiori di maestro/a involucro edilizio, esperto/a in finanza e investimenti con diploma federale e naturopata con diploma federale in medicina ayurvedica, omeopatia, medicina tradizionale cinese MTC, medicina naturale tradizionale europea MTE.
Foglio federale del 3 giugno e del 9 giugno 2020

17.06.2020

Indagine dell'ODEC: evoluzione professionale dopo l'ottenimento di un diploma SSS

Nel migliore dei casi, un diploma è il preludio a un'evoluzione positiva. Chi decide di intraprendere degli studi auspica in un miglioramento della propria situazione professionale. Nel quadro di un indagine (tedesco), l'ODEC ha chiesto ai suoi membri in che modo la loro carriera si è evoluta dopo l'ottenimento del diploma SSS e se gli obiettivi prefissati sono stati raggiunti.

17.06.2020

TI: promozione della formazione continua con il progetto "Professionisti 4.0"

"Professionisti 4.0", promosso dall'Ufficio della formazione continua e dell'innovazione, è rivolto sia a persone che intendono ottenere un titolo professionale di base o specialistico che alle aziende alla ricerca di personale qualificato. L'obiettivo del progetto è rafforzare l'informazione e la consulenza – attraverso la Città dei mestieri – introdurre innovazioni nella fruizione della formazione professionale – ad esempio con la formazione a distanza – e creare consenso tra i partner sociali e le aziende.
Ulteriori informazioni

17.06.2020
03.06.2020