16.09.2020

Formazione generale e scuole universitarie

UST: tasso di disoccupazione tra i laureati

Secondo una pubblicazione (francese/tedesco) dell'UST, nel 2018 il tasso di disoccupazione tra i diplomati delle università e dei politecnici un anno dopo l'ottenimento del titolo si poneva al 4,0%, mentre quello dei diplomati delle scuole universitarie professionali al 3,6%. Per quanto concerne il primo gruppo, il tasso di disoccupazione più elevato riguarda i diplomati delle scienze umane e sociali (5,8%), mentre quello più basso i laureati di medicina e farmacia (1,4%). Per quanto attiene al secondo gruppo, il tasso più alto registrato è quello relativo al settore del design (8,6%), seguito da quello dell'agricoltura e dell'economia forestale (6,9%), quindi dal settore di musica, teatro e altre arti (6,3%). Le quote inferiori sono state registrate tra i diplomati del settore sanitario (1,3%) e tra quelli delle alte scuole pedagogiche (0,6%).