15.01.2020

Mercato del lavoro

Studio: la carenza di manodopera qualificata si aggrava

La carenza di personale qualificato continua ad aggravarsi, come dimostra uno studio. Dal 2016 l'indice della mancanza di manodopera è aumentato del 22%. Il settore dell'ingegneria è quello in cui la mancanza di professionisti qualificati è più marcata. Gli ingegneri civili ed elettronici fanno parte dei profili più ricercati. Sono interessati anche alcuni settori tecnici, in particolare l'informatica. I settori della sanità e delle fiduciarie stanno pure subendo una mancanza cronica di lavoratori. Lo studio nota invece un eccedente di manodopera nelle professioni con bassi livelli di formazione. Questo surplus è marcato soprattutto nei settori delle pulizie, dell'igiene e della cura del corpo; tendenza analoga per la ristorazione.