11.12.2019

Mercato del lavoro

Mantenimento dei contingenti per gli Stati terzi, l'UE e l'AELS

Affinché l'economia svizzera possa continuare a reclutare la manodopera qualificata di cui necessita, il Consiglio federale ha deciso di mantenere, anche nel 2020, i contingenti per i lavoratori provenienti da Stati terzi (8500 specialisti) e per i fornitori di servizi dall'area UE/AELS (3500 permessi saranno rilasciati con cadenza trimestrale per un periodo d'impiego superiore a 90 o 120 giorni per anno). Il Consiglio federale ha inoltre stabilito contingenti massimi separati per i lavoratori cittadini britannici nel caso di una Brexit no-deal. L'economia svizzera potrebbe pertanto reclutare 3500 lavoratori dal Regno Unito.
Comunicato stampa