27.11.2019

Mercato del lavoro

Sondaggio: i più anziani si sentono penalizzati nella ricerca di un posto di lavoro

Attraverso un sondaggio rappresentativo condotto in collaborazione con gfs-zürich, Pro Senectute Svizzera ha cercato di appurare se gli svizzeri si sentono penalizzati a causa dell'età. I temi affrontati nell'indagine spaziano dall'accesso alle informazioni all'assistenza sanitaria, passando per la ricerca di un posto di lavoro e l'accesso a iniziative per il tempo libero, fino alla coesione tra le generazioni e al grado di considerazione di cui gli anziani godono sul piano pubblico. Risultato: le persone interpellate si sentono penalizzate soprattutto nella ricerca di un posto di lavoro (14%). Tra i 40-65enni intervistati, uno su cinque si sente penalizzato nella ricerca di lavoro.