14.08.2019

Mercato del lavoro

Svizzera, campionessa europea della sottoccupazione

Nel 2018 in Svizzera il potenziale di forza lavoro inutilizzato ammontava a 830'000 persone ed era costituito da 356'000 sottoccupati (persone attive a tempo parziale che desiderano e sono disposte a lavorare di più), 231'000 disoccupati e 243'000 facenti parte della "riserva di persone" (persone alla ricerca di un lavoro, ma non immediatamente disponibili e viceversa). Il volume di lavoro che i sottoccupati sarebbero stati disposti a fornire addizionato a quello dei disoccupati corrisponde a una mancanza di lavoro pari a 299'000 posti a tempo pieno. Con il 7,0% delle persone attive, nel 2018 la Svizzera presentava il tasso di sottoccupati più elevato nel confronto europeo. Questi sono alcuni risultati di una pubblicazione (francese/tedesco) dell'UST.
Ulteriori informazioni