10.04.2019

Formazione professionale di base

Studio longitudinale: la professione appresa come trampolino di lancio

Oggi i percorsi professionali si caratterizzano per una continuità nettamente maggiore e cambi di rotta plausibili rispetto a quanto ipotizzato finora. Molte donne, ad esempio, iniziano presto a svolgere un'attività professionale nel settore dei servizi e, nella maggior parte dei casi, mantengono a lungo un mestiere nel settore sanitario, sociale o commerciale. Tra gli uomini si registrano più cambiamenti di professione o attività. I più cominciano con una formazione in una professione artigianale o tecnica; una volta raggiunti i 20-35 anni, molti di loro optano per una specializzazione o una promozione (quadro medio o superiore). Tutto questo figura nel rapporto finale di uno studio longitudinale condotto dalla Scuola intercantonale di pedagogia curativa di Zurigo (HfH), fondato su un campione svizzero tedesco di 807 persone (nate nel 1963), consultate 11 volte tra i 15 e i 52 anni. La rivista PANORAMA menziona lo studio nel numero 5/2018 (francese/tedesco).